Istituto Comprensivo Immacolatine Paolo da Novi e Liceo Scientifico

Istituto Comprensivo Immacolatine Paolo da Novi e Liceo Scientifico

News Liceo

07Mag

Il Teatro Europeo Plautino, riprendendo finalmente quest'anno il suo meritevole impegno verso le scuole di tutta Italia, ha portato in scena a Genova una splendida Antigone recitata con grande abilità da un'unica protagonista a cui sono state affidati i personaggi centrali della tragedia di Sofocle. Come sempre è stata grande l'attenzione al testo e alle sue tematiche principali che presentano una grande e tragica attualità.

antigone1.PNG

antigone2.PNG

 

07Mag

Per un resoconto dell'incontro si rimanda all'aticolo nelle News dell'Istituto e del Liceo:  IL CORAGGIO DELLA SCELTA - resoconto nelle News

 

05Mag

locandina antoci borrometi Genova 4.05

La mafia e sant’Agostino Roscelli a confronto: in base a quali elementi? Madre Rosangela li accosta e li paragona analizzando la loro concezione dell’uomo in quanto persona, che sappiamo essere argomento caro al nostro Fondatore. La mafia analizza le debolezze delle persone e il loro grado di affidabilità con lo scopo di sfruttarle per il proprio tornaconto; sant’Agostino Roscelli accoglieva, invece, le debolezze delle persone con affetto e comprensione e si metteva umilmente a loro disposizione, pronto ad aiutare, confortare, indirizzare orfani, carcerati, giovani donne in difficoltà in una città che spesso diventava pericolosa...

Questo è stato il breve discorso iniziale della nostra Madre Generale prima dell’arrivo degli ospiti, Paolo Borrometi e Giuseppe Antoci, uno in video conferenza e uno in presenza, accompagnato dalla scorta armata che li protegge ovunque.

L’incontro, organizzato dall’MSC, Movimento Studenti Cattolici, rappresentato dal coordinatore nazionale Jacopo Grasso, ben si inserisce nella consuetudine della nostra scuola che, come ricordato dal preside Vezzosi nell’accogliere i relatori, segue le orme di sant’Agostino Roscelli in una dedizione ai giovani che non è solo passione didattica, ma anche passione educativa.

Il biennio del Liceo ha ascoltato con un’attenzione che era segno di educazione, inizialmente, ma si è ben presto trasformata in sorpresa, rapimento e interesse per due personaggi così concreti e reali che esponevano la loro storia e i loro ideali in modo talmente naturale, immediato e diretto da conquistare le tre classi.

Antoci è stato chiaro: i cosiddetti “uomini d’onore” di onore hanno davvero poco: sono vili e assassini, offrono false protezioni per i propri interessi miliardari, impongono il controllo su ogni cosa con la violenza, costellano il loro territorio di una serie tragica e vastissima di omicidi spesso mai risolti.  Borrometi ha raccontato a tal proposito delle decine e decine di morti sulle strade della sua adolescenza, morti attribuite a passione e ad amore, ma in realtà poi collegate alla mafia.

Entrambi sono andati oltre l’indifferenza, il silenzio, la connivenza e, con pazienza e dedizione, hanno individuato i fili che legavano tanti particolari e denunciato i progetti della mafia, uno come giornalista nel campo dei consorzi agricoli in cui società in mano alla mafia spadroneggiavano e bloccavano qualsiasi concorrenza, l’altro come presidente del Parco dei Nebrodi, mettendo a punto il Protocollo antimafia contro i bandi monopartecipati che, sfruttando le leggi sugli appalti, convogliavano miliardi di contributi pubblici alla mafia...

Il dialogo è ruotato attorno ad un’affermazione di entrambi: non amano essere definiti EROI; gli eroi, hanno spiegato, sono coloro che compiono imprese eccezionali, “straordinarie”, mentre le loro dovrebbero diventare “ordinarie”, comuni, diffuse... eppure sono pochi a compierle. Non si tratta di “scelte eroiche”, ma di “SCELTE GIUSTE”, hanno ribadito più volte, mentre raccontavano le loro storie. Non è la paura che deve dettare le scelte, ma non perché ci sia qualcuno che non ha paura, lo stesso Falcone lo ha affermato: tutti hanno paura, mente chi dice il contrario, ma le paure vanno affrontate e trasformate, per poi andare avanti verso quella che è la scelta doverosa e corretta.

Davanti alle minacce, alle intimidazioni, ai fatti violenti quali pestaggi, incendi dell’abitazione, fino agli attentati ai quali sono entrambi scampati grazie agli uomini delle scorte, la paura di fare una scelta, certo, si è presentata e l’hanno trasmessa in modo palpabile e veritiero agli studenti delle due prime e della seconda che li ascoltavano. Entrambi, però, hanno fatto la scelta considerata un DOVERE: un dovere verso la libertà di pensiero e di parola, verso la libertà dei cittadini che devono essere informati, verso la libertà dei lavoratori, della “gente per bene”, di chi vuole conquistarsi un futuro migliore. La libertà di lottare per i propri sogni.

 

IL VIDEO DELL'INCONTRO NEL CANALE YOUTUBE DELLA SCUOLA OPPURE NELL'ARTICOLO SEGUENTE:

 IL CORAGGIO DELLA SCELTA - il video dell'incontro

 

09Dic

I ragazzi della Scuola secondaria e del biennio del liceo durante lo scorso anno scolastico si sono dedicati all PROGETTAZIONE: l'idea iniziale di un negozio che si proponesse in un modo "originale", o nelle modalità o nella merce;  la sua contestualizzazione in una piazza famosa e la sua relazione con il territorio; l'ideazione della struttura architettonica e dei materiali; la realizzazione di un modello 3D; la stesura di grafiche accattivanti ed esaurienti.

 

I tanti lavori sono stati raggruppati per tematiche comuni e montati in video, ma a breve sarà possibile sfogliarli anche in pdf.

(se ci fossero problemi nel caricamento, attendete con pazienza perchè sono 7 video; altrimenti, potete guardarli direttamente sul canale YouTube dell'Istituto: https://youtube.com/playlist?list=PLFbdu4h---9a81DcbtPV5ICC3qT8Dx3dO

 

Un cenno particolare merita l'ultima parte, in cui il progetto è uno, ma dimostra come un progetto possa contenere in sè un messaggio forte e diretto: questo è il pdf sfogliabile.

 

 PARTE 1 - "Idee oltre il prodotto" - progetti che si sono rivelati creativi anche nella scelta dell'offerta alla clientela, non solo prodotti, ma anche servizi...

 

 PARTE 2 - "Prodotti e messaggi" - progetti che non si limitano alla vendita, ma anche alla sensibilizzazione

 

 PARTE 3 - "Dialogando con il contesto" / progetti che hanno messo in stretta relazione il negozio con l'ambiente circostante

 PARTE 4 - "Ad ogni prodotto il suo negozio" - progetti che presentano il proprio prodotto a partire dalle scelte architettoniche

 

 PARTE 5 - "Negozi per stupire" - progetti nei quali la creativit' si davvero sbizzarrita

 

 PARTE 6 - "Progetti vari" - ultima carrellata di progetti simpatici e originali

 

 PARTE 7 - Appendice / "Un progetto speciale"

 

15Set

Come trasmesso dall'USR (Ufficio scolastico regionale), riportiamo il depliant del Servizio navetta urbano ed extraurbano che l'AMT dedica agli studenti genovesi. A fondo pagina, trovate gli orari da scaricare in formato pdf. 

navetta AMT 1

 

navetta AMT 2

21Giu

Di seguito trovate i file in pdf delle liste dei libri di testo per ogni classe. Li potrete poi consultare o scaricare ancora agevolmente in qualsiasi momento dal Meneù "Documenti".

 

23Apr

Gentili Studenti e 

Gentili Docenti, 

qui di seguito riporto un articolo di OrizzonteScuola che segnala alcune interessanti iniziative della RAI a supporto della preparazione agli Esami di Stato:

Maturità 2021: come si struttura l’elaborato, colloquio e curriculum studente. Lezioni in Tv con Rai

Sarà questo il tema al centro del nuovo appuntamento “La Scuola in Tivù – Percorsi di Maturità”, in onda su Rai Scuola, dal 19 al 29 aprile, dal lunedì al giovedì, con due puntate quotidiane, dalle 15.30 alle 16.30, in replica dalle 19.30 alle 20.30. Tutti i contenuti resteranno poi sempre a disposizione della comunità scolastica sul portale di Rai Scuola e su Rai Play.

Protagonisti degli approfondimenti che andranno in onda nei prossimi giorni saranno esperti individuati dal Ministero dell’Istruzione che illustreranno, puntata dopo puntata, cosa è e come si struttura l’elaborato (anche con esempi relativi ai diversi percorsi scolastici), come si articola il colloquio, come si compone e si compila il Curriculum dello Studente. Non mancheranno, poi, momenti specifici di approfondimento sull’analisi del testo, sui Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) e sull’insegnamento dell’Educazione civica.

Sarà dedicata agli Esami di Stato 2021 anche la programmazione del venerdì di #maestri, in onda dal 7 maggio al 25 giugno – alle 15.30 su Rai3 e alle 17.40 su Rai Storia – sempre in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Al centro della conversazione principale di ogni puntata, condotta da Edoardo Camurri, ci saranno le studentesse e gli studenti che racconteranno, in collegamento da casa, gli argomenti dei loro elaborati, per farli diventare oggetto di ragionamento insieme a una “maestra” o un “maestro” in studio.

L’offerta di Rai Cultura per la #Maturità2021 sarà completata da un percorso online sul portale di Rai Scuola (www.raiscuola.rai.it/percorsi/maturita) dove sarà possibile trovare tutti i materiali dedicati all’Esame. “Maturità. Lezioni e approfondimenti per l’Esame di Stato”, in particolare, è il percorso didattico costruito con lezioni tenute da insegnanti, docenti universitari, accademici e divulgatori per tutte le studentesse e gli studenti che stanno per affrontare questa prova. Con l’ausilio di programmi televisivi dedicati e approfondimenti divisi per discipline, su www.raiscuola.rai.it, i maturandi e i loro docenti potranno trovare materiale audiovisivo sui protagonisti della Letteratura italiana e straniera, sulla Storia dell’arte, la Storia contemporanea, le Lingue classiche, le Lingue straniere, la Filosofia e il Debate, le Scienze sociali, l’Economia e il Diritto, la Musica e la Danza e una serie di lezioni interdisciplinari. Per le materie scientifiche ci saranno: Matematica, Fisica, Biologia e Biotecnologie, Scienze della terra, Chimica e uno speciale sui profili de “I giganti della Scienza”. Una sezione sarà dedicata all’Educazione civica.

 Cordiali saluti, 

il Preside

prof. Franco Vezzosi

02Mar

L'associazione "Parole-O-stili" ha steso un "Manifesto" di dieci principi utili per maturare la consapevolezza delle conseguenze legate al nostro modo di relazionarci con gli altri, anche in rete e nel mondo "virtuale".

Tale Manifesto è stato adottato da numerosi uffici pubblici, aziende, associazioni ed è oggetto di collaborazioni con il MIUR.

Certi che l'EDUCAZIONE ALLA LEGALITA' e alla cittadinanza attiva e responsabile partano dal quotidiano, abbiamo proposto agli studenti del Biennio di condividere con una grafica o un testo le loro riflessioni su questi dieci Principi.

  • In alto, potete avere un'idea generale con il video di presentazione, in cui scorrono rapidamente gli elaborati delle classi I e II liceo
  • Per conoscere il Manifesto della Comunicazione non ostile: Sito paroleOstili - Chi siamo
  • Di seguito, ecco il  pdf che raduna gli elaborati, da sfogliare e leggere con calma.

 Buona lettura!

  

Ecco tutti gli elaborati:

 

Musica:

––––––––––––––––––––––––––––––

Adventures by A Himitsu https://soundcloud.com/a-himitsu​ Creative Commons

— Attribution 3.0 Unported— CC BY 3.0 Free Download / Stream: http://bit.ly/2Pj0MtT​

Music released by Argofox https://youtu.be/8BXNwnxaVQE​

Music promoted by Audio Library https://youtu.be/MkNeIUgNPQ8​

––––––––––––––––––––––––––––––

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca sull informativa. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Cookie Privacy.

  Acconsento alla visualizzazione del sito web
EU Cookie Directive Module Information