Istituto Comprensivo Immacolatine Semeria - Amministrazione Centrale

Istituto Comprensivo Immacolatine Semeria - Amministrazione Centrale

Progetto Educativo Primaria

Anno Scolastico 2020 - 2021:  IO POSSO… diventare cittadino del mondo!
“Nel mondo le persone possono apparire diverse o avere una religione, un'istruzione o una posizione diverse, ma sono tutte uguali. Sono persone da amare, hanno tutte fame d'amore… Ogni persona ha bisogno di essere amata.” Madre Teresa di Calcutta.

Il tuo Cristo è ebreo
e la tua democrazia è greca.
La tua scrittura è latina
e i tuoi numeri sono arabi
La tua auto è giapponese
E il tuo caffè è brasiliano,
il tuo orologio è svizzero
e il tuo walkman è coreano
La tua pizza è italiana
e la tua camicia è hawaiana.
Le tue vacanze sono turche,
tunisine o marocchine.
Cittadino del mondo,
non rimproverare il tuo vicino
di essere straniero.

(Graffito Munich)

 

La Costituzione ci insegna e ci ricorda che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. (art.3). 

Per quest’anno l’argomento che abbiamo scelto per il nostro POF è “A piccoli passi IO POSSO… diventare cittadino del mondo”: …la sfida che ci troviamo ad affrontare riguarda il fatto chesi debba passare dalla dichiarazione dei diritti umani alla cultura dei diritti umani. L’educazione dei diritti umani dovrebbe essere intesa non tanto come cultura studiata, ma soprattutto intermini di cultura vissuta. Vogliamo aiutare i nostri alunni a comprendere che un buon cittadino riconosce il dirittoall’uguaglianza, pur mantenendo la propria originalità. Un buon cittadino deve conoscere i diritti e i doveri propri e altrui nel pieno rispetto della libertà individuale. Il nostro impegno sarà quindi quello di rendere tutti gli alunni consapevoli e responsabili che la comunità scolastica è ilprimo modello sociale dove, insieme alla famiglia, si possono sperimentare i comportamenti del futuro cittadino. Tutto ciò ruota intorno al valore cristiano fondamentale della fratellanza, che supera l’idea di solidarietà con quello di essere tutti creature di Dio. Condividere relazioni, conoscenze e progetti di solidarietà per rafforzare la “cittadinanza” dei minori e quindi favorire la piena realizzazione di ciascuna risorsa umana sarà il nostro impegno per quest’anno scolastico.

Anno Scolastico 2019 - 2020:  “ a piccoli passi IO POSSO… salvare la Terra”
« Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta e governa, e produce diversi frutti con coloriti fiori et herba.». (San Francesco).

“È molto nobile assumere il compito di avere cura del creato con piccole azioni quotidiane, ed è meraviglioso che l’educazione sia capace di motivarle fino a dar forma ad uno stile di vita. L’educazione alla responsabilità ambientale può incoraggiare vari comportamenti che hanno un’incidenza diretta e importante nella cura per l’ambiente…..Tutto ciò fa parte di una creatività generosa e dignitosa, che mostra il meglio dell’essere umano.” - Papa Francesco (Laudato Si’ - cap. VI, n. 211);
«Ci sarà un giorno in cui gli uccelli cadranno dal cielo, gli animali che popolano i boschi moriranno, il mare diventerà nero e i fiumi scorrerrano avvelenati. Quel giorno, tutti gli uomini del mondo si uniranno come guerrieri dell’arcobaleno per lottare contro la distruzione della Terra». (Leggenda Indiani nord Americani Kwatkiutl).

La Costituzione pone tra i suoi obbiettivi quella della tutela del paesaggio (art. 9), cioè l’insieme delle bellezze naturali di cui l’Italia è ricca. Ma l’ambiente naturale non ha confini e la difesa della biosfera è un problema che riguarda tutta l’umanità. Comunemente si dice che il battito d’ali di una farfalla in Sud America può provocare un uragano dall’altra parte del mondo. Così un problema che apparentemente può riguardare un popolo lontano da noi migliaia di chilometri, prima o poi finirà per influenzare anche il nostro modo di vivere. Per quest’anno l’argomento del nostro PTOF è “a piccoli passi IO POSSO … salvare la Terra”: vogliamo aiutare i nostri alunni a comprendere l’urgenza di salvare l’ambiente imparando ad utilizzare in modo consapevole e costruttivo le risorse a nostra disposizione permettendo ai posteri di ricevere un’eredità quanto meno vivibile. Il nostro impegno sarà, quindi, quello di dare un’anima alle parole di Papa Francesco che ci esorta a combattere con onestà, coraggio e responsabilità per un mondo migliore attraverso uno sviluppo sostenibile. 
Strumenti didattici 
Si adotteranno gli strumenti della scuola attiva, partecipativa e cooperativa: lezioni interattive, ricerche di gruppo anche tramite l’uso dello strumento informatico; flipped classroom (che coinvolgerà gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di 1° grado), laboratori creativi che prevedono l’esperienza diretta e la realizzazione di un orto botanico, lettura di testi a tema, filmati, documentari e ascolto di brani musicali.
Verifiche conclusive
Trasformazione prodotti ortofrutticoli, documentazione fotografica delle varie fasi di coltivazione e lavorazione, rappresentazione teatrale.


Anno Scolastico 2017 - 2018:  "La gioia dell’impegno nella luce dell’amore"

«Non siate turisti della vita come coloro che fotografano tutto e non guardano nulla».  

(Papa Francesco)

Lo slogan scelto in occasione del Centenario di fondazione del nostro Istituto sintetizza i punti fondamentali del nostro progetto educativo. L’albero è rappresentato dagli studenti che affondano le loro radici nel terreno fertile del carisma Roscelliano e trasformano i valori quali l’amore, la famiglia, la pace, l’impegno e la luce in frutti ricchi e nutrienti indispensabili alla vita. Ogni classe svilupperà il progetto approfondendo pienamente un valore:

le classi I la PACE

le classi II l’IMPEGNO

le classi III la FAMIGLIA

le classi IV l’AMORE

le classi V la LUCE

Anno Scolastico 2016 - 2017: "L'arcobaleno della Comunicazione" 

Noi tutti siamo ormai immersi nella comunicazione simultanea e globale, ma stiamo davvero “mettendo in comune qualcosa di noi” come vuole il significato del verbo COMUNICARE o il nostro è un distribuirsi in formazioni asettiche prive di tutta l’arte dello spirito vivo e animato che procede
direttamente dal cuore pulsante dei soggetti comunicanti?

Cercheremo, in questo A. S., di aiutare i nostri alunni ad acquisire l’alfabetizzazione necessaria che permetta loro di conoscere la propria energia emotiva per imparare a canalizzarla nell’utilizzo e decodifica di più codici comunicativi, restituendo alle nostre relazioni sempre più immateriali e virtuali lo spessore umano come un nitido ARCOBALENO che le renda ricche di sentimenti, idee, intuizioni… affinché tutti i nostri atti comunicativi chat, blog, whatsapp, mail, facebook, non siano, per dirla con Mina, “solo parole, parole, parole, parole fra noi”.

Anno Scolastico 2015 - 2016: "Il Tempo è un dono : vivilo e donalo"

TROVA IL TEMPO

Trova il tempo di riflettere, è la fonte della forza.

Trova il tempo di giocare, è il segreto della giovinezza.

Trova il tempo di leggere, è la base del sapere.

Trova il tempo di essere gentile, è la strada della felicità.

Trova il tempo di sognare, è il sentiero che porta alle stelle.

Trova il tempo di amare, è la vera gioia di vivere.

Trova il tempo di essere contento, è la musica dell’anima.

(antica ballata irlandese)

Il testo citato rende molto bene ciò che intendiamo far cogliere ai nostri allievi, immersi nel frenetico mondo del :...”dai che non c’è tempo”, cioè imparare ad utilizzare un orologio lento, assaporare il gusto delle parole, fermarsi ad ascoltare e pensare ....senza mai sprecare un solo istante perchè il tempo che si guadagna si può e si deve rimettere in circolazione sotto forma di dono per chi ci è accanto . Ogni sezione naturalmente realizzerà il progetto declinandolo in attività idonee alla fascia di età.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca sull informativa. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Cookie Privacy.

  Acconsento alla visualizzazione del sito web
EU Cookie Directive Module Information