Istituto Comprensivo Immacolatine Semeria

Istituto Comprensivo Immacolatine Semeria

Progetto Educativo

Anno Scolastico 2018 - 2019: “Parole in rete”
«Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola…».
 (dall’art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana)

Le parole hanno grande importanza nel processo comunicativo; il dialogo scritto o verbale resta il principale strumento di interazione in tutto il mondo, ma non solo, le parole vestono diversi ruoli nella nostra vita, ad esempio possono colpire emotivamente, posso ingannare, possono farci sognare, possono spiegare. La legge prevede la libertà di espressione, ma tutela nello stesso tempo la persona stabilendo delle norme che ne garantiscono il rispetto con provvedimenti adeguati a prevenire e reprimere le violazioni. Le parole, oggi, viaggiano “in rete”, infatti INTERNET rappresenta il principale serbatoio delle parole e l’uso dei social network espone gli utenti a notevoli rischi che richiedono nuove normative. Virtuale è reale. Ecco perché quest’anno l’argomento del nostro POF è “Parole in rete”: vogliamo aiutare i nostri alunni a “viaggiare” sicuri e senza rischi, per non rimanere intrappolati nelle insidie della rete ma imparare ad utilizzarle in modo consapevole e costruttivo. In ogni caso, le parole, sono un ponte tra il virtualee il reale, danno forma ai nostri pensieri e portano a conseguenze differenti. Il nostro impegno sarà, quindi, quello di dare un’anima alle nostre parole scoprendone il vero valore sulle tracce di Sant’Agostino Roscelli che già più di cento anni fa diceva: Le tue parole sono opere: basta che tu ne dica una sola al mio cuore e io ti ringrazierò per sempre”.

 

Anno Scolastico 2017 - 2018:  "La gioia dell’impegno nella luce dell’amore"

«Non siate turisti della vita come coloro che fotografano tutto e non guardano nulla».  

(Papa Francesco)

Lo slogan scelto in occasione del Centenario di fondazione del nostro Istituto sintetizza i punti fondamentali del nostro progetto educativo. E’ evidente che la parola chiave, “impegno”, rappresenta il fondamento da cui partire per programmare il percorso di quest’anno che vedrà i nostri alunni protagonisti e non spettatori della propria vita, proponendo loro uno stile di vita semplice, laborioso, generoso, aperto a sé e alla comunità, facendo propri i problemi e le difficoltà dell’altro ma anche condividendone gli obiettivi raggiunti.

Sulle orme educative di Sant’Agostino Roscelli e raccogliendo la sfida di papa Francesco lanciata ai giovani durante la visita del maggio scorso nella nostra città, dovremo spingere gli alunni ad essere navigatori, ad avere orizzonti e coraggio, a non essere “turisti della vita” in quanto una cosa è guardare la realtà, un’altra è guardare le fotografie. Già San Roscelli considerava l’impegno il primo passo verso la piena libertà dell’individuo che, rendendosi autonomo col lavoro, poteva di conseguenza impiegare la vita per la piena realizzazione di quelli che sono ancora oggi i valori fondamentali di una società civile, progredita e quindi in totale armonia con i valori cristiani. Per realizzare tale percorso didattico ed educativo lavoreremo in modo trasversale, collegando tra loro le varie discipline, affrontando ogni argomento e offrendone diverse chiavi di lettura. La biografia di personaggi che evidenzino vite all’insegna dell’impegno sarà il filo conduttore che ci guiderà durante l’anno, in modo da proporre ai ragazzi modelli a cui attingere e che siano da stimolo a ciascuno per scoprire le proprie potenzialità ed imparare ad utilizzarle al meglio per raggiungere ognuno il proprio traguardo. Ci auguriamo che i nostri alunni, futuri cittadini di una società che spesso bada solo all’apparenza e alla superficialità, possano diventare uomini e donne di domani, istruiti a sviluppare le loro potenzialità e metterle al servizio non solo di se stessi, ma anche della comunità del futuro.

 

Anno Scolastico 2016 - 2017: "L'arcobaleno della Comunicazione"

Noi tutti siamo ormai immersi nella comunicazione simultanea e globale, ma stiamo davvero “mettendo in comune qualcosa di noi” come vuole il significato del verbo COMUNICARE o il nostro è un distribuirsi in formazioni asettiche prive di tutta l’arte dello spirito vivo e animato che procede
direttamente dal cuore pulsante dei soggetti comunicanti?

Cercheremo, in questo A. S., di aiutare i nostri alunni ad acquisire l’alfabetizzazione necessaria che permetta loro di conoscere la propria energia emotiva per imparare a canalizzarla nell’utilizzo e decodifica di più codici comunicativi, restituendo alle nostre relazioni sempre più immateriali e virtuali lo spessore umano come un nitido ARCOBALENO che le renda ricche di sentimenti, idee, intuizioni… affinché tutti i nostri atti comunicativi chat, blog, whatsapp, mail, facebook, non siano, per dirla con Mina, “solo parole, parole, parole, parole fra noi”.

 
Anno Scolastico 2015 - 2016: "Il Tempo è un dono : vivilo e donalo"

TROVA IL TEMPO

Trova il tempo di riflettere, è la fonte della forza.

Trova il tempo di giocare, è il segreto della giovinezza.

Trova il tempo di leggere, è la base del sapere.

Trova il tempo di essere gentile, è la strada della felicità.

Trova il tempo di sognare, è il sentiero che porta alle stelle.

Trova il tempo di amare, è la vera gioia di vivere.

Trova il tempo di essere contento, è la musica dell’anima.

(antica ballata irlandese)

Il testo citato rende molto bene ciò che intendiamo far cogliere ai nostri allievi, immersi nel frenetico mondo del :...”dai che non c’è tempo”, cioè imparare ad utilizzare un orologio lento, assaporare il gusto delle parole, fermarsi ad ascoltare e pensare ....senza mai sprecare un solo istante perchè il tempo che si guadagna si può e si deve rimettere in circolazione sotto forma di dono per chi ci è accanto . Ogni sezione naturalmente realizzerà il progetto declinandolo in attività idonee alla fascia di età.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca sull informativa. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Cookie Privacy.

  Acconsento alla visualizzazione del sito web
EU Cookie Directive Module Information