Istituto di Via Gianelli

Istituto di Via Gianelli

Logo istituto via Gianelli

La scuola non è un’ancora ma un porto

News

16Apr

La classe terza ….. in uscita didattica al museo Archeologico di Villa Pallavicini

Laboratorio svolto: la lavorazione dell’argilla nella preistoria.

                Realizzazione di un vaso con la tecnica a colombino.

La creta o argilla è da considerarsi un materiale povero, ampliamente utlizzato dall’uomo in tutto il mondo, fin dalla preistoria. Gli oggetti di terracotta ritrovati dagli archeologi negli scavi si rivelano molto utili per la datazione degli strati archeologici e come testimonianze di fatti ed eventi. Le prime testimonianze archeologiche dell’origine della ceramica risalgono al periodo neolitico, quando a causa della nascita dell’agricoltura dell’allevamento del bestiame l’uomo cominciò a insediarsi in comunità e a costruire villaggi.La conoscenza dell’argilla e delle sue capacità plastiche, probabilmente è avvenuto casualmente.

L’attenzione dell’uomo primitivo potrebbe essere stata attirata da impronte lasciate su un terreno argilloso ed essiccate al sole o dal rassodamento del terreno dove ardeva il fuoco.La caratteristica primaria della ceramica neolitica è di essere cotta nel fuoco. I manufatti sono di due tipi: figurine a tutto tondo e contenitori plasmati e levigati a mano. L’esigenza estetica era vivamente sentita dall’uomo primitivo, infatti decorava i manufatti con l’impronta di corde o incisioni puntiformi.  

 

16Apr

La classe seconda …..

in uscita didattica al Museo di Storia Naturale

Laboratorio svolto: il mestiere del naturalista

I bambini avevano a disposizione un piccolo bosco dove cercare, riconoscere e studiare le tracce degli animali.

 

La classe terza …..

in uscita didattica al Museo di Storia Naturale
Laboratorio svolto: il mestiere del paleontologo

I bambini come dei veri paleontologi: realizzazione di un calco, imparare le tecniche di scavo e, con l’aiuto dell’operatore, riconoscere, studiare e classificare i fossili ritrovati.

16Apr

QUEST'ANNO LA CLASSE 5° HA PARTECIPATO AL TORNEO

 VALUES CUP DEL GENOA

...E SI SONO CLASSIFICATI

  1° SQUADRA MASCHI!!!

  2° SQUADRA FEMMINE!!!

16Apr

S. MESSA - SCUOLA PRIMARIA

ore 10 in Santa Maria del Prato...

Martedì, 9 aprile, 

Giubileo Roscelliano e S. Messa di precetto Pasquale:

i bambini della classe Quinta

hanno portato sulla tomba del nostro fondatore

un cartellone realizzato da loro:

Nel mio cuore……. La tua impronta!

26Mar

Le classi 1°, 2°, 3° e 4° hanno partecipata

alla mattinata organizzata municipio Levante

"DAL SEME AL FIORE"

Ed ora tutti pronti a seminare nel nostro orto didattico le erbe aromatiche tipiche liguri!!!!

26Mar

La classe V in visita agli studi di Primocanale,

accompagnati dal giornalista Luca Russo.

12Mar

PACE, CAROTE E PATATE

Perché questa Pace, riguarda tutti noi non cambierà mai niente se ti fai i fatti tuoi! Alzandoti al mattino per andare a scuola, non perdere un secondo, per la Pace lavora. C’è chi usa i fucili e disprezza la vita e chi invece senza armi vuole vincer la partita! Se usi le parole, pensando anche col cuore non ti serve la violenza per un mondo migliore! Da FilaRap per i bimbi del Mediterraneo, di Dario Apicella

Pace, carote e patate! affronta – in modo semplice ma profondo – un argomento che ci tocca, tutti, molto da vicino. Le tante piccole e grandi storie di pace e di guerra che accompagneranno i bambini e le bambine sono un punto di partenza straordinariamente ricco ed efficace, non soltanto per portare all’attenzione dei più piccoli gli eventi drammatici che affliggono il nostro pianeta e le popolazioni che lo abitano ma, molto più semplicemente, per riflettere sui nostri comportamenti quotidiani in famiglia, a scuola, tra amici. Per scoprire che imparare a litigare è importante, tanto quanto è importante imparare a fare la pace.

LUPUS IN FABULA

Io sono il grande lupo cattivo non devi aver paura di me ti canto una canzone dolcissima per farti addormentare Ti porto nel mio mondo fantastico se tu non hai paura di me Adesso mi nascondo dietro un albero Giochiamo che ti faccio spaventare?!

La letteratura per l’infanzia è ricca di storie di lupi. Il lupo è un simbolo, un mito, una leggenda e ancora oggi affascina e spaventa grandi e piccini. Intelligente, bello, capace di sopravvivere in ambienti ostili, spesso maltrattato e perseguitato, straordinario interprete di fiabe, compagno ideale per esplorare la natura selvaggia e i vasti territori della fantasia ci aiuta a riflettere sul tema del pregiudizio e sulla difficile convivenza tra uomo e natura.

26Feb

 

In occasione delle Festività Pasquali

la scuola resterà chiusa

dal 18 aprile al 28 aprile

 

Che cosa significa che Gesù è risorto? Significa che l’amore di Dio è più forte del male e della stessa morte; significa che l’amore di Dio può trasformare la nostra vita, far fiorire quelle zone di deserto che ci sono nel nostro cuore.

(Papa Francesco)

Auguriamo a tutti serenità , pace e gioia

Le Suore e le docenti

26Feb

Martedì mattina

tutti i bambini mascherati

romperanno le pentolacce

nel cortile della scuola!!!

08Gen

Nel corso di un allerta Gialla o Arancione o al di fuori dello stato di allerta, quindi, potrebbero verificarsi eventi meteorologici tali da costitutire elevata criticità e da giustificare uno stato di allarme, anche locale, in virtù del quale gli alunni potranno essere trattenuti a scuola fino al cessato allarme. 

Sottocategorie

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca sull informativa. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Cookie Privacy.

  Acconsento alla visualizzazione del sito web
EU Cookie Directive Module Information